“We are the language we speak – Siamo la lingua che parliamo”

Nel mondo, attualmente, si parlano circa 6.700 lingue differenti, senza contare i dialetti, le lingue non ufficializzate e nuovi tipi di linguaggio che nascono giorno dopo giorno.

Si direbbe che esistano più lingue che nazioni!

La domanda ora sorge spontanea: è possibile che più popolazioni con culture, tradizioni e modi di parlare differenti, riescano ad identificarsi in una stessa nazione?

La risposta a questa domanda non è affatto semplice.

Prendiamo il caso dell’Italia: vi sono 21 regioni; ogni regione ha subito dominazioni diverse, ha avuto una storia diversa che ha dato origine a tradizioni diverse e che ha dato ad ognuna di queste zone una propria identità. Quindi credo che prima di parlare di italiani bisogna parlare di calabresi, di milanesi, di sardi e via dicendo, perché i calabresi, i sardi e i milanesi prima di sentirsi italiani si riconoscono innanzitutto nella loro regione.

Questo discorso non vale solo per l’Italia, ma per tutte le nazioni: l’istituzione di confini che indichino un determinato stato, inevitabilmente tende a generalizzare le popolazioni di quello stesso stato privando così ogni singolo gruppo etnico della sua identità culturale e, in senso più ristretto, della sua identità linguistica.

Gli occidentali chiamano tutti gli uomini e le donne con gli occhi a mandorla e che parlano il cinese cinesi dimenticando che esistano i giapponesi, i coreani, i mongoli…

Gli orientali chiamano tutta la popolazione statunitense americani, dimenticando i messicani, gli argentini, i louisiani…

Tutti tendono a generalizzare tutto e a classificare tutto dimenticandosi che nessun popolo è uguale all’altro e che nessuno di essi si riconosce pienamente nella propria nazione solo perché a questa vi appartiene.

Due persone si riconoscono in un popolo solo grazie alla lingua che parlano.

                                   (Simona Cosentino)???????????????????????????

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...