Il potere della lingua ai tempi di Fascismo e Nazismo

A differenza della comune credenza, la lingua può esercitare, ed esercita, un ingente potere. La storia, infatti , ci dimostra quanto ciò sia vero. Basti pensare all’influenza emanata dai capi di governo di un tempo nei confronti del popolo tramite, appunto, “i loro discorsi”. Un valido esempio potrebbe essere rappresentato dai discorsi esposti da Benito Mussolini, come anche da Adolf Hitler. Questi, infatti, esplicavano le proprie idee al popolo instaurando in esso un totale stato di convinzione.

Qual era il segreto del loro successo sul popolo?

Tutto, a mio avviso, sta nel metodo! Difatti, essi si rivolgevano al popolo con una tale sicurezza da far sembrare anche le tesi più atroci o disumane, perfette per il buon vivere del cittadino. Della lingua ne facevano un uso fuori dalla portata di molti: tramite l’immissione del loro stesso spirito nelle parole proferite dalla loro bocca, essi riuscivano a trasferire e, direttamente, a inculcare la propria ideologia agli auditori.

Nella situazione in questione, allora, la lingua non ricopre un semplice ruolo comunicativo, bensì un vero e proprio potere, capace di attribuire a chi bene la adopera una carica imperialistica molto influente. Proviamo, però, a vederla da un altro punto di vista, che nella fattispecie trattata è proprio il popolo: “Quale sviluppo avrebbero avuto le più famose cariche governative se il popolo non fosse stato vulnerabile ai loro discorsi?” o ancora “quale possibilità avrebbero avuto i costituenti la plebe di reggere il confronto con chi padroneggiava il mezzo linguistico?”.

Non dico che sarebbe di facile traguardo per un comune cittadino imporre la propria ideologia ai più alti esponenti politici, o fronteggiarli a viso aperto in uno scontro verbale. Non nego però la possibilità di una vigorosa imposizione contro le ideologie diverse dalle proprie; perché, secondo la mia opinione, il potere della lingua è di gagliardo uso di tutti.

(Laura Cirimele)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...