Il “linguaggio” dei terremoti

TERREMOTI MARTY 5

Il “linguaggio” dei terremoti sta diventando sempre più chiaro e mette in evidenza la vera natura della Terra, l’ampliamento  planetario, la “comunicazione” che esiste tra la Terra e il Sole e la grande epoca  di cambiamento che l’intero Sistema Solare sta vivendo. Fino a pochi anni fa si tendeva a considerare “normale” e quasi si ignorava il fatto che la Terra e tutto il Sistema solare stavano affrontando  un radicale cambiamento che è sempre in crescita.

La scienza non è stata finora in grado di spiegare come tali cambiamenti, come i terremoti, possano essere dovuti ad un’influenza energetica  che proviene dall’esterno. I media non danno molte informazioni sui cambiamenti del nostro pianeta.

La causa principale sembra che derivi dagli aumenti energetici nel centro del pianeta. Se questi aumenti avvengono molto in fretta, dovuti ad  un’inaspettata emissione solare il grande calore viene rilasciato e si viene a  creare  così un’enorme  forza esplosiva. I fenomeni atmosferici e i terremoti  avvenuti in modo insolito negli ultimi anni  hanno prodotto la morte in varie parti del mondo.

La questione ambientale è diventata la grande preoccupazione del nostro secolo ed ora è più articolata per cui le varie scienze devono affrontare questa nuova realtà.  Discipline come la botanica, la biologia, la zoologia, l’ecologia ed altre ancora saranno il nuovo linguaggio che potrà  spiegare queste circostanze naturali.

La  nostra sfida sarà quella di imparare a capire sempre di più  i fenomeni che si manifesteranno sul nostro pianeta.

terremoti marty 3terremoti marty

( Martina Calvano )

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...