L’arte come linguaggio comunicativo del fantastico

Che cos’ é un quadro?
Un quadro viene definito secondo tre categorie:Realismo, Espressionismo ed Astrattismo, che possono variare e sovrapporsi all’infinito.Nella composizione pittorica consideriamo il ritmo lineare, il colore, la luce e le strutture.Ogni composizione ha un movimento o un ritmo.Il ritmo é fondamentale per evocare stati emozionali specifici e fantastici.Anche il ritmo é una componente molto personale in ogni composizione.É simile alla musica ,dove ascoltiamo armonie e il nostro umore cambia insieme a loro; nella pittura siamo colpiti dalle armonie visive.All’interno di ogni quadro ci sono diversi ritmi, di solito ce n’é uno dominante che crea l’umore generale del dipinto.Per l’artista, la regola cede sempre alla fantasia e alla percezione che ci fanno scoprire, in un quadro,quei significati che non appaiono alla superficie.La “Tempesta” di Giorgione, quadro tipico del rinascimento veneziano, dipinto intorno al 1508, é un esempio perfetto che stimola la fantasia cosí intensamente, perché i suoi soggetti fantastici, mistici dipendono, al massimo grado, dalla comunicazione tra il quadro e chi lo contempla.

image

Citiamo da William Blake, Pittore e poeta inglese del 700, il cui quadro “Zaccaria e l’angelo” esplora il mondo sovrannaturale con forme di straordinaria chiarezza, più nette della stessa realtà, per rendere più intensa la irrealtá fantastica della visione.

image

(Matteo Galiano).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...