“Vite in bilico”

Immagine

Giuseppe Ungaretti è il poeta-soldato, il cantore delle atrocità della guerra, colui che in prima persona ha visto amici trucidati sotto il fuoco nemico. Il suo dolore, la sua disperazione sono tali che il tentativo di esprimerli è vano ed è così che si rende portavoce di quel movimento letterario che attraverserà tutto il ‘900 fino ad oggi conosciuto sotto il nome di Ermetismo.

Tema fondamentale della sua prima raccolta di poesie, “L’Allegria”, è il dramma della guerra. 

Una poesia in particolare, se vogliamo, richiude l’essenza della tragedia che ha colpito il mondo tra il ’14 e il ’18: “Soldati”.

Si sta come

d’autunno                                               

sugli alberi

le foglie

Immagine

Solo quattro versi. Eppure nella brevità di questo componimento è racchiusa l’essenza del dramma umano: la precarietà della vita.

Le fragili foglie autunnali sono in bilico tra l’aria e la terra, come i soldati al fronte lo sono tra la vita e la morte. L’essere umano non può nulla contro il destino e non può nulla contro la “gelida nemica”. L’uomo non può nulla contro quest’ultima e l’attesa è forse più atroce della fine stessa.

Il tema della guerra e della precarietà della vita è descritto con altrettanta incisione in una delle più famose ballate del cantautore genovese Fabrizio de André, “La guerra di Piero”.

Naturalmente più estesa del componimento di Ungaretti, racchiude in sé i medesimi temi e la storia è la stessa: un soldato al fronte nell’attesa di un nemico da uccidere e da cui salvarsi; un soldato nell’attesa di morire. 

Sebbene le due guerre di cui si parla siano temporalmente distanti, si colgono le stesse condizioni e le stesse tragedie: il dramma umano non ha ancora fine.

Immagine

(Simona Cosentino)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...