“Il dolore, la morte:momenti drammatici nel cammino dell’uomo”

Nella vita di Giuseppe Ungaretti dal 1936 al 1945 gli avvenimenti politici, sociali e privati trasformano l’animo del poeta.I lutti della guerra appena conclusa influiscono sul suo spirito, che diventa sempre piú cupo e addolorato.Il momento più drammatico nel cammino del poeta Giuseppe Ungaretti é sicuramente raccontato ne “Il Dolore”:la morte in Brasile del figlioletto Antonio che segna anche le raccolte successive.

Nella poesia “Inno alla morte” il poeta ci fa capire che solo accettando la morte si possono scatenare nel nostro animo le stesse piacevoli sensazioni prodotte da un rapporto d’amore.É una bellissima rappresentazione di Eros Thanatos.É la fine dei rimpianti e l’inizio di una speranza.

                    Inno alla Morte
Amore, mio Giovine emblema, Tornato a dorare la terra, diffuso entro il giorno rupestre, e l’ultima volta che miro la scia di luce
La scia di luce che pari alla tortora lamentosa
Sull’erba svagata si turba.

Amore, salute lucente, mi pesano gli anni venturi,

Abbandonata la mazza fedele,
Scivoleró nell’acqua buia
Senza rimpianto.

la canzone “il testamento” di De André, Pubblicata nel 1963, parla dei pensieri di un uomo che, in punto di morte, riflette appunto sulla morte, su se stesso e su “tutti gli artefici del girotondo intorno al letto di un moribondo.

L’ironia deandreiana é pungente, schietta, quasi Pirandelliano e consiste semplicemente nel mettere in evidenza gli aspetti contraddittori della realtà spogliandola dal perbenismo e dell’ipocrisia.

In questa canzone l’ironia é già subito evidente dai primi versi:

Quando la Morte mi chiamerà
Forse qualcuno protesterá,
Dopo aver letto nel testamento,
Quel che gli lascio in eredità,
Non maleditemi, non serve a niente,
Tanto all’inferno ci saró già.

I versi centrali de “il testamento” sono un esempio memorabile di come esprimere in canzone il sentimento dell’amore, verso l’amata, l’unica a cui la morte dell’uomo importi realmente.

(Matteo Galiano).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...